CUS BERGAMO

Riprendere ad allenarsi

Con settembre è ormai giunto il momento di riporre ombrellone e sdraio per tornare ad allenarsi: lasciamo da parte grigliate e cocktail estivi e ricominciamo a “volerci bene”.

E’ consigliabile non interrompere del tutto l’attività fisica durante l’estate; purtroppo, però, molte persone ritengono giusto (aimè!) fare il contrario e concedersi lunghi periodi di inattività, che spesso coincidono anche con uno stile di vita non del tutto regolare.

Le lunghe pause rischiano di far perdere gran parte (se non tutto) di quello che con tanta fatica avevamo conquistato nei mesi precedenti.

Detto ciò, se arrivate da un periodo di inattività, il consiglio più importante è quello di ripartire  in modo graduale ed equilibrato, con il giusto carico di allenamenti (sia come numero che come intensità).

Bisogna tener conto che gli apparati muscolari, dopo un periodo di inattività, sono un po’ “arrugginiti” e quindi partire a tutto gas porterebbe a problemi e, nel caso peggiore, a traumi.

Quando si ricomincia l’attività fisica un buon consiglio è quello di ricominciare con esercizi che conoscete bene: in questo modo potrete sfruttare la memoria muscolare riprendendo in modo meno faticoso.

Dal punto di vista del carico da applicare si consiglia di utilizzare carichi all’incirca del 50/60% del proprio massimale.

Parte fondamentale (a maggior ragione se si arriva da un periodo di inattività) è  la fase del riscaldamento: si consiglia un’attività  aerobica (leggera), per vascolarizzare tutti i gruppi muscolari, e un riscaldamento specifico per i gruppi muscolari che alleneremo. Un consiglio molto importante è di non “demotivarsi” se i risultati non sono come quelli che avevamo prima di interrompere la palestra: è del tutto fisiologico. Con l’esercizio graduale e costante i risultati arriveranno!

Dott. Andrea Cattaneo

Green Pass: avviso a tutti gli iscritti

Come previsto dalla vigente normativa per il contenimento dei contagi da Covid-19, a partire da oggi, venerdì 6 agosto, sarà possibile accedere al nostro centro sportivo solo previa presentazione del #GreenPass che attesti l’avvenuta vaccinazione, un tampone negativo nelle ultime 48 ore o la guarigione nei 6 mesi precedenti. 

Vi aspettiamo per allenarci insieme, in totale sicurezza!

Caldo e allenamento, bere tanto non basta

Una guida pratica per affrontare – in movimento – anche le giornate più afose

L’estate porta con sé le ferie, la spensieratezza, l’allegria e il caldo, da tanti amato, ma insopportabile se eccessivo. Il troppo caldo ci destabilizza, disidrata e affatica; tramutandosi in un cattivo alleato soprattutto per gli sportivi.

COSA SUCCEDE AL NOSTRO CORPO

Con l’innalzarsi delle temperature, il nostro corpo reagisce di conseguenza: entra in gioco la sudorazione che, grazie al meccanismo della termoregolazione, aiuta il nostro organismo a disperdere il calore prodotto in eccesso, per mantenere la temperatura corporea stabile attorno ai 36 gradi. La sudorazione, a sua volta, porta a una perdita di liquidi comprensivi di sodio e altri minerali importanti per il nostro corpo.

QUALI RISCHI SI CORRONO

Quando le temperature sono elevate, uno dei rischi in cui si incorre facilmente è il rallentamento del sistema nervoso.

Anche il rischio di disidratazione è dietro l’angolo e, poiché questa comporta una perdita di elettroliti (come sodio e potassio) essenziali per la conduzione nervosa e la contrazione muscolare, quando la sudorazione è eccessiva il sistema nervoso funziona a rilento, rendendo i muscoli più soggetti a crampi e riducendone forza e resistenza.

Ma è davvero sconsigliato allenarsi con il caldo? Assolutamente no! Bisogna però osservare alcuni accorgimenti. Abbiamo formulato delle linee guida per tutti coloro che, durante queste giornate di fuoco, sono sempre pronti con le loro scarpe da ginnastica per correre, saltare e allenarsi.

1. ALLENARSI NELLE ORE PIÚ “FRESCHE”

Se possibile, per allenarti prediligi la mattina presto o la sera tardi.

2. BERE, BERE E BERE

L’acqua è il tuo alleato numero uno, sempre. Che tu sia uno sportivo o no, bevi, aiuterà il corpo a mantenersi idratato.

3. INDOSSARE L’ABBIGLIAMENTO ADATTO

Quando ti alleni, fallo indossando capi traspiranti e leggeri.

4. PROTEGGERSI DAL SOLE

Utilizza un cappello per riparare la testa dal sole e una crema solare per salvaguardare la tua pelle dall’esposizione ai raggi UV.

5. NON STRAFARE!

Ascolta sempre il tuo corpo. Se senti di essere al limite, sospendi l’allenamento.

Iscriviti al cus e scopri i benefici del corso Total Body!

Proseguono le attività estive del CUS!

Ogni giorno doppio appuntamento con il corso TOTAL BODY, con una lezione mattutina alle 9:15 e una serale alle 19:30, e in più un corso jolly il sabato mattina (sempre alle 9:15 – sospeso durante il mese di agosto). Tutti tenuti all’aperto e nel pieno rispetto delle normative vigenti, i nostri corsi ti aiuteranno a restare in forma divertendoti, anche durante la stagione più calda.

In particolare, il “total body workout”, proprio come suggerisce il nome, è una tipologia di allenamento che interessa tutte le parti del corpo e la cui intensità può essere adattata in base alle proprie esigenze e agli obiettivi da raggiungere.

A corpo libero o con l’utilizzo di attrezzi, questo tipo di allenamento agisce a beneficio del corpo aumentando forza e resistenza e migliorando tonicità, equilibrio e circolazione cardiovascolare.

Insomma, si tratta di un vero toccasana per la forma fisica!

Ti ricordiamo che per gli abbonamenti estivi è attiva la Promo Summer 2021, valida fino al 30 settembre, che include il tesseramento gratuito per l’anno 2021/2022 e l’accesso illimitato alla palestra.

I corsi TOTAL BODY continueranno per tutto il mese di agosto: non farti sfuggire questa occasione, iscriviti al CUS e tieniti in forma con il TOTAL BODY WORKOUT!

La doppia veste del CUS: l’organizzazione degli spazi dedicati a vaccinazioni e attività sportive

Centro Sportivo Universitario e Hub Vaccinale della Lombardia: sono queste le due funzioni che il nostro CUS svolge quotidianamente da circa un mese, da quando è arrivato il via libera alla riapertura delle palestre da parte del Governo, lo scorso 1° giugno.

Il CUS di Dalmine nasce infatti come spazio in cui allenarsi e praticare attività sportive: un luogo di ritrovo e punto di riferimento per studenti, personale universitario e per tutti i cittadini; che però, per via dell’emergenza sanitaria da Covid-19 e per aderire alla campagna vaccinale massiva, ha dovuto “reinventarsi” centro per la somministrazione dei sieri anti-Covid.

L’edificio di via Verdi, 56 era in piena ristrutturazione quando l’epidemia è scoppiata, e in pochi mesi si è dovuto pensare a una soluzione che sfruttasse gli ampi spazi a disposizione (circa 13.000 metri quadrati) per far fronte all’emergenza.

La zona dedicata alle vaccinazioni si sviluppa all’interno delle due palestre: il punto di accesso è situato sul retro della struttura, al civico 19B della perpendicolare via J.F. Kennedy, dove i volontari dell’Associazione Arma Aeronautica provvedono a fornire le prime indicazioni.

Il percorso continua per tutta la lunghezza del porticato esterno, interrotto solamente dai desk della protezione civile, dove fermarsi per far verificare l’avvenuta prenotazione.

Una volta entrati nella struttura, si viene indirizzati in una delle due palestre, dove avviene la fase di “accettazione”, a ridosso del box corrispondente il codice di chiamata fornito all’ingresso, e di vaccinazione vera e propria. L’uscita dalla struttura per i neo-vaccinati avviene da quello che sarebbe l’ingresso ordinario per il centro sportivo e che dà su via Giuseppe Verdi, 56.

Tutt’altro percorso invece per accedere alle aree fitness: sebbene anche quest’ultimo inizi dal 19B di via J.F. Kennedy, di facile individuazione grazie all’apposito cartello che riporta la scritta “ingresso fitness”, la strada che conduce alle aree sportive è separata da quella per le vaccinazioni e costeggia l’area della struttura limitrofa, l’I.S.I.S. L. Einaudi.

All’ingresso della zona al chiuso è obbligatorio il passaggio attraverso la cabina di sanificazione.

Allenarsi è poi facile e sicuro, purché si rispettino le norme ormai note e ben descritte sui cartelli che si trovano nelle varie aree, dagli spogliatoi alla sala attrezzi. Tramite la sala fitness è possibile accedere anche al nuovo spazio all’aperto dedicato allo svolgimento dei corsi. Il percorso d’uscita coincide a ritroso con quello di entrata, riportando gli sportivi su via Kennedy.

Ed è così che l’area di circa 13.000 metri quadrati – di cui 5.500 coperti – del nostro CUS si dedica ora ad attività diverse, seppur finalizzate, se vogliamo, entrambe al benessere delle persone.

Il CUS Bergamo svolgerà il duplice servizio di centro vaccinale e sportivo per tutta la durata dell’emergenza sanitaria, garantendo però agli iscritti la libertà di tornare ad allenarsi in sicurezza e con entusiasmo.

E per chi non fosse ancora iscritto, questo è il momento giusto per diventare dei nostri!

La Promo Summer 2021, valida fino a settembre compreso, prevede l’accesso illimitato agli impianti e l’iscrizione per l’anno accademico 2021/2022.

A questo link https://cusbergamo.it/2021/06/promo-summer-2021/ è possibile visionare i dettagli dell’offerta.

Ti aspettiamo.

PROMO SUMMER 2021

Approfitta della promo estiva del CUS per allenarti in sicurezza!

ACCESSO SENZA LIMITI D’ORARIO e TESSERAMENTO PER L’ANNO 2021/2022!

Se attivi un abbonamento:

  • dal 1 al 30 Giugno: 150€
  • dal 1 al 31 Luglio: 115€
  • dal 1 al 31 Agosto: 80€
  • dal 1 al 30 Settembre: 45€

Le 4 tipologie di abbonamento scadono il 30 Settembre!