Chiediamo a Marina: cardiofrequenzimetro e prestazioni

 

 

Marina è la nostra istruttrice dei corsi di gruppo, con esperienza più che ventennale nel mondo del fitness. Oggi le abbiamo chiesto del cardiofrequenzimetro, e se e come questo possa aiutarci a migliorare le prestazioni.

Ovviamente, non essendo la nostra istruttrice una dottoressa, si precisa che i seguenti sono dati e consigli basati sull’esperienza personale e lavorativa, e articoli relativi a studi scientifici letti da riviste specializzate, ma non possono in alcun modo sostituire il consulto di una figura specializzata!

Utilizzare il cardiofrequenzimetro non migliora propriamente la “prestazione”, ma il suo utilizzo ci permette di monitorare costantemente la frequenza cardiaca (f.c.) durante tutto l’allenamento. 

Questo aiuta ad individuare la corretta fascia aerobica cui sottoporsi, allenandosi in modo specifico al proprio fisico e alle proprie necessità, per raggiungere gli obiettivi prefissati con un maggior successo.

È meglio utilizzare cardiofrequenzimetri personalizzati, dotati di fascia toracica e computer da polso per poter inserire i propri dati.

Ma quale livello di frequenza cardiaca (f.c.) mantenere? Prima di tutto bisogna considerare la f.c.max, che varia da persona a persona poiché dipende da fattori quali l’età, lo stato di salute, lo stile di vita e la genetica. La cosa migliore sarebbe chiedere una visita medica che sottoponga ad un test massimale dove venga data la f.c.max personale. 

Esistono anche delle formule semplici per calcolarla, ma sono veramente molto generiche e non tengono conto dei fattori personali che potrebbero farla variare di molto (si basano sulla media della popolazione). Queste formule sono: (220-età) per gli uomini e (230-età) per le donne.

Questo è il punto di partenza, dopodiché si considerano le percentuali di quest’ultima in base all’obiettivo da raggiungere. Se l’obiettivo è “bruciare i grassi”, si consiglia il mantenimento durante l’allenamento di una f.c. pari al 65/70% della f.c.max. Per migliorare la potenza aerobica si consiglia il mantenimento di una f.c. pari al 70/80% della f.c.max. Mentre l’allenamento col fine di migliorare la mia soglia anaerobica deve portare a una f.c. intorno al 90% della f.c.max.