CHIEDI AL COACH – Le domande di Febbraio!

Di seguito tutti i “botta e risposta” di Febbraio tra gli utenti del CUS e il Direttore Fitness.

 

 

👉🏻 Come recuperare massa dopo un lungo fermo per STRAPPO ALLA SPALLA?
📍 Sicuramente il percorso per recuperare la cosiddetta massa nella spalla è un processo lungo…anche perché i muscoli della spalla sono parecchi, con annessi e connessi tendini etc…quindi già il recupero in sé risulta lungo. Inoltre, dovendoci arrivare step by step…prima di tutto bisogna recuperare l’escursione articolare, poi pian piano si passa ai sovraccarichi e poi ai carichi più alti…ma è un processo abbastanza lungo!

👉🏻 La PANCA INVERSA…è utile? Serve solo per fare stretching o posso usarla come strumento di allenamento, ad es. per fare “addominali a testa in giù”?
📍La panca inversa può essere sicuramente utile per gli esercizi che dici. Il consiglio che do è quello di non rimanere troppo tempo a testa in giù, si rischierebbero capogiri in quanto il decorso sanguigno arriverebbe alla testa. Quindi ci possono stare esercizi alla panca a testa in giù, ma limitandone il tempo di esecuzione…e soprattutto non bisogna sicuramente alzarsi velocemente, altrimenti si rischierebbero svenimenti!

👉🏻 Come posso far diventare più grossi i miei POLPACCI?
📍I polpacci sono muscoli particolari…allenandosi sempre nella stessa maniera si rischierebbe di non svilupparli mai. Innanzitutto bisogna allenarlo di base in 2 differenti modi: a gamba flessa e a gamba distesa, perché in questo modo si stimolano efficacemente i due muscoli che lo formano: il soleo e il gastrocnemio.

👉🏻 Ho flessibilità nulla su gambe e braccia…come posso recuperare?
📍 La flessibilità è alienabile, al pari della forza e di tante altre cose, quindi delle sedute di stretching specifico possono sicuramente aiutarti a migliorarla! Chiedi al trainer, che ti potrà consigliare al meglio!

👉🏻 Pratico nuoto. Quali esercizi posso fare in palestra per andare più veloce in acqua?
📍Il nuoto è uno degli sport più completi e dispendiosi…il consiglio più banale è quello di aumentare la forza facendo degli esercizi che coinvolgono tutti i muscoli. Aumentando la forza, di riflesso aumenteranno anche le prestazioni. Non sottovalutare però anche la mobilità articolare! Migliore è l’escursione articolare, migliore sarà la fluidità dei movimenti, soprattutto in acqua.

👉🏻 Come recuperare il più velocemente possibile dopo un’operazione al menisco?
📍Innanzitutto bisogna capire che tipo di operazione al menisco è stata fatta…poi sicuramente, oltre ai protocolli stabiliti per il recupero, la forza di volontà ha un ruolo fondamentale. La capacità di sopportare sforzi conta moltissimo…il consiglio che mi sento di dare è che ogni cosa ha il suo tempo.

👉🏻 Quando si fanno i PIEGAMENTI/la posizione di PLANCK, come vanno tenuti i polsi? A volte sento dolore…
📍 Partiamo dalla corretta esecuzione dei piegamenti. Mani appoggiate a terra con larghezza leggermente superiore a quella delle spalle, avampiedi appoggiati a terra con arti inferiori leggermente divaricati tra loro e nuca e bacino sulla stessa linea con lo sguardo rivolto verso il pavimento al centro delle mani. Dunque, il dolore ai polsi può essere ricondotto ai seguenti fattori:
-uno scarso tono dei muscoli del polso e dell’avambraccio, o una scarsa mobilità dell’articolazione;
-uno scorretto posizionamento delle mani. Esse, infatti, devono stare in linea con l’avambraccio/polso; se si tende a intraruotare o extraruotare la mano, sicuramente si sollecita maggiormente il polso provocandone un indolenzimento.

👉🏻 Come vanno tenuti i GOMITI alla pressa per il PETTO? Sento dolore con i carichi alti.
📍 Il dolore ai gomiti eseguendo la chest press può dipendere principalmente da due errori comuni:
-l’iperestensione del braccio nella fase di spinta (perché blocca l’articolazione del gomito);
-l’errata posizione di partenza del seggiolino (l’esecuzione corretta prevede che i gomiti, le spalle e i polsi debbano essere più o meno alla stessa altezza)..il dolore può insorgere quando il seggiolino è troppo basso e la spinta grava molto sul gomito.

👉🏻 Come posso ottenere i GLUTEI TONICI E SCOLPITI? Nonostante io mi alleni, non riesco a ottenere una forma soddisfacente, sono piatti!
📍 Il gluteo piatto e non scolpito è “sindacabile”… dipende tanto anche dal tipo di corporatura che madre natura ha dato! Dal punto di vista sportivo il consiglio più semplice è quello di programmare al meglio l’allenamento con il trainer. Non sempre, infatti, fare tantissimi esercizi equivale al miglior risultato, anzi! Bisogna tarare bene le serie e le ripetizioni e soprattutto i sovraccarichi. Inoltre, fare sempre le stesse cose non fa bene (chiaramente è sempre meglio farle che non farle) e quindi bisogna variare ogni tanto…

MAL DI GINOCCHIA durante allenamento: cosa posso fare?
📍Il consiglio più logico che posso dare è quello di interrompere tutti gli esercizi che coinvolgono il ginocchio, poi bisogna capire che tipo di dolore è…se è proprio il ginocchio e la sua articolazione complessa oppure un semplice dolore muscolare…consiglierei caldamente di recarsi da un dottore e fare accertamenti.

👉🏻Come fare a capire se il dolore è dovuto a una CONTRATTURA o a uno STRAPPO?
📍Esiste una sostanziale differenza tra una contrattura e uno strappo muscolare. Parlando grossolanamente, si capisce anche dalle due parole…strappare è più grave di contrarre…per cui uno strappo è proprio lo strappo delle fibre muscolari e provoca un dolore forte e localizzato, che riconosci anche perché c’è un arrossamento della parte dovuta ad una perdita di sangue; la contrattura invece consiste in una contrazione del muscolo superiore alla norma…non provoca arrossamenti e soprattutto il dolore è molto inferiore!

👉🏻 I SALI MINERALI vanno sempre messi nell’acqua durante allenamento? Se sì, quali?
📍I sali minerali non vanno sempre messi nell’acqua e aggiungo che non vanno sempre presi tanto da abusarne! Essi servono soprattutto se l’allenamento diventa molto lungo e in condizioni di caldo…in quel caso il reintegro salinico risulta importantissimo perché il sudore provoca una perdita di sali e zuccheri. Per cui bisogna vedere il lavoro che si vuole fare: se è particolarmente intenso, allora bisogna attrezzarsi con il giusto reintegro; altrimenti, idratarsi semplicemente con acqua è una buona cosa!